26.04.2018

Le bambine che non nascono - II

I dati demografici sono importanti, ma dove vengono? Chi li raccoglie? Forse l'affidabilità dei dati in Cina non riguarda solo la demografia. - II

I dati sulle nascite sono di competenza della Pubblica Amministrazione (PA), ne riflettono la precisione e la presenza sul territorio. La storia recente della PA e in particolare quella del governo locale in Cina è stata oggetto negli ultimi vent'anni di molti studi, sia cinesi che stranieri. Il dato ricorrente in questi studi è lo sforzo enorme compiuto dal Partito Comunista Cinese (PCC) per costruire una PA affidabile. Il problema di un miglioramento della PA ha assorbito molte energie del Consiglio di Stato, soprattutto dall'arrivo dell'amministrazione Hu Jintao e Wen Jiabao a oggi. Dunque anche le risoluzioni del Consiglio di Stato sono a loro volta una fonte importante per comprendere quanto sta accadendo.

Analizzando questi studi e le disposizioni del Consiglio di Stato emerge un quadro della PA cinese difficile. Gli esperti di diritto amministrativo e di pubblica amministrazione (ma anche la dirigenza nazionale del partito) parlano di bilanci provinciali falsati, erronei, talora compilati in malafede. Gli esperti di industria parlano di dati non credibili sulla crescita economica in determinati anni e in determinate provincie. Gli esperti di agricoltura parlano di una percentuale enorme di terre non registrate a catasto e di cui sfugge sia la produttività sia la proprietà. Gli esperti di storia locale parlano di clan che hanno spesso e volentieri in mano le contee e le amministrano e le gestiscono - incluso la raccolta dei dati - nel modo più personalistico e in modo non onesto o criminoso (lo afferma il Consiglio di stato, si veda questo stesso nostro sito).

La Cina è dunque allo sfascio? Ovviamente no. Ma è bene ricordare che dopo il 1949 il PCC avocò a sé gran parte dei compiti anche amministrativi. Che con la Rivoluzione culturale il Partito divenne l'obbiettivo principale dell'offensiva maoista e delle guardie rosse. Quando Deng Xiaoping - alla fine degli anni Settanta - riprese in mano il paese la Cina era di fatto senza PA e senza Partito. La straordinaria eroicità dell'impresa compiuta dalla Cina e dal PCC consiste anche in questo: avere operato senza il sostegno della PA, avere in buona sostanza fatto ripartire l'economia del paese senza quella rete di agenzie, enti, centri di ricerca, amministrazioni locali che sono il  cuore di ogni paese ben amministrato.


(continua)